Ultime News

      +39 0131 821325   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sempre più frequentemente si sente parlare del broker assicurativo. Per sceglierlo al meglio è però necessario comprendere quali sono le sue mansioni, quali le sue principali competenze. Vediamo, quindi, cosa fa un broker assicurativo, di cosa si occupa e come può esser utile. 

Chi è il broker assicurativo

Per definire meglio il ruolo del broker assicurativo, è possibile dire che si tratta di un professionista che lavora indipendentemente dalle compagnie assicurative. Quest’ultimo guida i clienti nel vasto panorama delle polizze proposte dalle compagnie affinché gli stessi possano trovare la migliore soluzione per soddisfare le proprie esigenze.

I broker possono lavorare con clienti singoli o con aziende per predisporre piani di copertura assicurativa ben definiti e tracciati in ogni dettaglio, offrire un servizio di alto livello e, nel contempo, instaurare un rapporto di fiducia.

Per riconoscere il profilo di un broker di livello è utile verificare che si contraddistingua per alcuni valori professionali, come i seguenti:

  • grande competenza nel settore;
  • aggiornamento costante;
  • alta professionalità;
  • provata esperienza in tutti i rami assicurativi

Anche dal punto di vista personale, è necessario che spicchino qualità come trasparenza, affidabilità e capacità relazionali.

Di che cosa si occupa il broker

Il ruolo del broker di assicurazioni non è da confondere con quello dell’agente: le due professioni, in parte, coincidono ma per determinati aspetti sono nettamente differenti. Infatti, gli agenti assicurativi lavorano esclusivamente per una società di assicurazioni, proponendo i prodotti e servizi di tale compagnia alla loro clientela. Il broker, invece, opera in modo indipendente dalle compagnie di assicurazioni ed ha la possibilità di presentare ai clienti prodotti ideati da società diverse.

Le mansioni principali che vengono svolte da un broker si possono così riassumere:

  • ricezione delle formule assicurative e delle promozioni proponibili da parte delle compagnie;
  • confronto con il cliente puntando su una presentazione efficace per avviare un processo di fidelizzazione del rapporto;
  • studio del caso con successive proposte adeguate ad esaudire la richiesta del cliente;
  • fornire assistenza in modo tempestivo su richiesta del cliente offrendo tutte le informazioni necessarie;
  • contattare i periti assicurativi quando opportuno in modo tempestivo e facendo ricorso a professionisti di fiducia.

Per entrare più nello specifico delle mansioni della figura professionale, il broker effettua - per conto del cliente - una analisi dei rischi e dei sistemi di prevenzione esistenti: questo studio rappresenta la base per la pianificazione delle soluzioni assicurative da proporre.

I benefici garantiti da un broker

Per chi si rivolge ad un broker per una polizza assicurativa può sfruttare le proprie risorse interne e agire con una riduzione dei costi. Tutto questo può avvenire grazie alle capacità tecniche e al potere contrattuale del broker con le compagnie che gli consente di ottenere tassi vantaggiosi.

Inoltre, si può venire a conoscenza delle più recenti offerte delle compagnie e degli approcci più innovativi per la risoluzione dei problemi assicurativi grazie anche al monitoraggio continuo del mercato del settore delle assicurazioni.

Come diventare un broker assicurativo

Se si è interessati al mondo delle assicurazioni e ci si chiede come diventare un broker assicurativo è bene sapere che è necessario sviluppare competenze specifiche in materia. Sono indispensabili eccellenti doti di vendita e una spiccata capacità di assistenza al cliente.

Oltre alla gestione delle relazioni interpersonali, un broker deve avere un’ottima capacità di gestione organizzativa. Tale competenza risulta essenziale per riuscire ad assolvere a tutti i propri compiti ed agire tempestivamente di fronte ai vari problemi.

Per essere abilitato allo svolgimento della professione, l’aspirante broker è tenuto a sostenere e superare l’esame IVASS, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni. Solo dopo il risultato positivo di tale test è possibile procedere con l’iscrizione all’Albo professionale di riferimento.

Hai altri dubbi sul ruolo del broker assicurativo? Restiamo in contatto

Per comprendere al meglio il lavoro che il broker assicurativo svolge, contatta Apogeo Broker. Siamo una società di intermediazione che si occupa della realizzazione di un programma assicurativo studiato in base alle esigenze dello stesso. Apogeo Broker pone particolare attenzione nell’offrire servizi di qualità con soluzioni innovative ottimizzando tempistiche e costi. Contattaci al più presto o passa a trovarci nella nostra sede a Tortona (AL).

NOTA! Questo sito utilizza cookies.L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies.
Maggiori informazioni Accetto, migliora la mia esperienza! No